Cortei: Braga, ‘ora è Meloni che deve spiegare in Parlamento’

Roma, 25 feb. (Adnkronos) – “Le parole del Presidente Mattarella non possono cadere nel vuoto. Abbiamo capito che il ministro Piantedosi ha ricevuto la ‘linea’ con una telefonata da Palazzo Chigi, parlando solo oggi e a distanza di ore dai fatti di Pisa. E allora siamo convinti che questa volta debba essere direttamente la presidente Meloni a spiegare come sia stato possibile alzare i manganelli su giovani manifestanti inermi. Come mai da mesi assistiamo a atteggiamenti di repressione del dissenso, che vanno dalle identificazioni a tappeto, alla circolare ministeriale contro le occupazioni scolastiche, ai manganelli contro gli studenti”. Lo afferma Chiara Braga, capogruppo del Pd alla Camera.

“Chiediamo -aggiunge- che la presidente del Consiglio venga in Parlamento non solo per chiarire cosa è successo a Pisa, ma per spiegare come mai con il suo Governo assistiamo a questa deriva che vede susseguirsi episodi preoccupanti ormai su troppi fronti. Anziché legittimare le parole vergognose del suo partito che accusano gli avversari politici di essere la causa dei disordini, venga in Parlamento ad assicurare che la libertà di manifestare continuerà ad essere garantita come prevede la Costituzione”.

ARTICOLI CORRELATI