Covid: Fico scrive a governo per voto positivi, oggi in Cdm dl ad hoc (2)

(Adnkronos) – Nella missiva, visionata dall’Adnkronos, il presidente della Camera fa riferimento alla riunione dei capigruppo di ieri, dove “si è ribadito -si legge- che solo un intervento regolatorio del governo, alla luce del vigente quadro normativo, potrebbe autorizzare, dettando le prescrizioni sanitarie necessarie, i componenti del suddetto collegio a lasciare il proprio attuale domicilio. Una volta adottato tale preliminare e necessario intervento, spetterebbe alla Camera l’onere della definizioni delle concrete modalità di esercizio del diritto di voto da parte dei suddetti elettori”.

Da qui il “consenso unanime” per il voto “predisposto al di fuori dell’Aula ma in un’area esterna di pertinenza della Camera”, così da “soddisfare le indefettibili esigenze -di rango costituzionale prima ancora che regolamentare – di segretezza, contestualità e sicurezza del voto previste in Aula”. Tale soluzione, rimarca Fico, “presuppone un intervento regolatorio del governo” finalizzato “a rimuovere gli ostacoli normativi che allo Stato non consentono ai parlamentari di raggiungere il seggio elettorale presso la sede della Camera”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here