Covid. Occupazione intensive cala in 6 regioni, media Italia stabile

L’occupazione dei posti letto di terapia intensiva da parte di pazienti Covid nei reparti di rianimazione è stabile al 18%, a livello medio nazionale, ormai dall’11 gennaio, mentre nelle 24 ore – secondo gli ultimi dati dell’Agenzia per i servizi sanitari regionali (Agenas), aggiornati a ieri sera – cala in 6 regioni. In particolare segnano un punto percentuale in meno Calabria (17%), Campania (12%), Sardegna (13%), Toscana (23%) e Umbria, mentre si riduce di 2 punti l’occupazione nelle Marche (al 23%).

Aumentano invece l’Abruzzo che con +1 tocca il 20%, la provincia autonoma di Bolzano con +2 (al 18%) e Piemonte (+1) al 24%. Tutte le altre restano stabili.

 

ADNKRONOS

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here