**Covid: Valerio Scanu, ‘mio padre era sano, negazionisti rispettino chi vive dramma’** (2)

(Adnkronos) – Per il cantante maddalenino “si può essere anche scettici, e negazionisti, ma bisogna anche essere rispettosi di chi ha vissuto un dramma. Io ho sentito imbecilli dire cose come ‘la paura del Covid uccide i polmoni lo sanno anche i cartoni’. Io dico che ognuno è libero di pensarla come vuole ma non ci si può sostituire ai medici”. E un pensiero va al papà: “Io sapevo che fosse una cosa grave, ma non pensavo fino a questo punto. Ma anche finché non l’ho vissuta, ho sempre e comunque rispettato gli altri adottando ogni misura di sicurezza”, conclude. (di Ilaria Floris)

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here