DE STASIO: IL “MEGAPARCHEGGIO” di VIA DEL POMERIO : UN’OPERA NON UTILIZZATA

 

Il problema del parcheggio delle autovetture a ridosso della zona centrale della città deve essere affrontato con estrema urgenza.

Si riscontra quotidianamente un parcheggio disordinato di autovetture e, purtroppo, un numero elevatissimo di multe, anche per eventuali soste di pochi minuti.

Eppure esiste il “megaparcheggio” di via del Pomerio, quasi sempre totalmente “vuoto”.

Quale consigliere comunale e cittadina mi sono, quindi, chiesta da cosa dipenda tale stato di fatto.

Ho constatato che al parcheggio non si può pagare se non con monete o banconote del taglio massimo di € 20,00: sembra impossibile che nel 2022 esistano ancora strutture ove non è accettato il pagamento a mezzo bancomat o carta di credito. Ebbene, a Benevento…esiste!

Inoltre le tariffe applicate al parcheggio di via del Pomerio sono decisamente alte, considerate le dimensioni della città, il tempo di permanenza medio in un parcheggio, e la tipologia di utenza.

Per tale motivo ho presentato un’interrogazione all’Assessore competente per sapere se intende adottare provvedimenti che consentano il pagamento nella struttura di via del Pomerio a mezzo bancomat o carta di credito, e soprattutto se intende operare una riduzione delle tariffe applicate presso tale parcheggio pubblico. Ciò all’evidente fine di incentivare il parcheggio nella struttura che finalmente verrebbe utilizzata, di evitare il parcheggio in zona non consentita con le conseguenti numerose contravvenzioni a carico dei cittadini, ed al fine, non secondario, di facilitare l’accesso pedonale nel centro storico, con i conseguenti vantaggi anche per gli esercizi commerciali ivi ubicati.

Peraltro si potrebbe pensare, ad esempio, di consentire il parcheggio gratuito nella struttura nei giorni festivi e prefestivi, presumibilmente dedicati allo shopping, allo svago, alle passeggiate.

Non c’è bisogno di ambiziosi programmi o immense opere per cominciare a risolvere i piccoli grandi problemi della nostra città. Basta guardarsi intorno e pensare ad una soluzione pratica e fattibile, nell’ottica più ampia di uno sviluppo ed una crescita programmata che renda Benevento una città a dimensione di futuro.

Rosetta De Stasio

Consigliere Comunale “Prima Benevento”

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here