Di Maria ha ricevuto stamani il neo eletto Sindaco di Pietrelcina Salvatore Mazzone e il Vice Sindaco Nicolino Cardone.

Il Presidente della Provincia di Benevento Antonio Di Maria ha ricevuto stamani presso la Rocca dei Rettori il neo eletto Sindaco di Pietrelcina Salvatore Mazzone, accompagnato dal Vice Sindaco Nicolino Cardone.

Al centro del colloquio gli interventi ed i progetti in corso da parte della Provincia sia in materia di viabilità che di sostegno al turismo religioso nel Sannio che vede nella Città Natale di San Pio il punto di massima focalizzazione ed interesse.

Di Maria e gli Amministratori di Pietrelcina hanno svolto un’ampia analisi sullo stato della pianificazione dello sviluppo del territorio in corso presso la Provincia e la stessa Amministrazione Comunale per quanto concerne le prospettive che si dischiudono con le risorse finanziarie straordinarie del PNRR, nonché la individuazione della funzione della Città di Pietrelcina quale catalizzatore di flussi turistici sul territorio delle aree interne nel contesto delle previsioni del Contratto Istituzionale di Sviluppo che la Provincia sta elaborando.

Particolare attenzione, inoltre, è stata dedicata alla programmazione della viabilità strategica di collegamento tra la Fondo Valle Tammaro e la Statale 90 bis in territorio di Benevento, località Ponte Valentino, attraverso il territorio di San Giorgio la Molara, che interessa anche la Città di Pietrelcina.

Il Presidente Di Maria ha definito molto proficuo l’incontro odierno con Mazzone e Cardone perché ha consentito di individuare un percorso di cooperazione e sinergia istituzionali in continuità con il lavoro già svolto con l’Amministrazione di Pietrelcina presieduta fino agli inizi di ottobre da Domenico Masone: “E’ un preciso impegno della Provincia – ha commentato Di Maria – lavorare per esaltare il ruolo centrale che la Città Natale di San Pio svolge e continuerà ancor di più a svolgere per quanto attiene l’opzione di sviluppo turistico: Pietrelcina accoglierà visitatori e farà come da hub per diffondere i flussi dei pellegrini anche negli altri Comuni sanniti anch’essi qualificabili come grandi attrattori”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here