Esami avvocato, Lonardo: eliminare prove scritte. Il neo-ministro decida presto

Mi auguro che la richiesta, che arriva da più parti, di eliminare, data la situazione epidemiologica, le prove scritte per l’esame di abilitazione alla professione forense, porti il neo-ministro della Giustizia ad optare per una soluzione che determini una scelta differenziata, rispetto alle situazioni di normalità. Questa di oggi, non è certamente una condizione normale, della quale c’è bisogno di prendere atto  per evitare uno stillicidio psicologico ed un atteggiamento che apparirebbe irriguardoso rispetto alle richieste dei giovani candidati. Spero che il ministro decida presto. Non credo che il Cts darà parere favorevole a far svolgere scritti ed orali. Sarebbe un non senso sanitario. Siamo sicuri che la sensibilità del ministro, prenderà atto di questa situazione, risolvendo una questione che si trascina inutilmente da tempo”. Lo dichiara la Sen. del Gruppo Misto, Sandra Lonardo.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here