Il Bologna ingaggia Nicolas Viola, oggi la firma

L’ex regista del Benevento non sarà titolare ma sarà prezioso per il turnover Sarà oggi il primo giorno di Viola agli ordini di Mihajlovic. Ieri l’ex regista del Benevento ha svolto all’Isokinetic la prima parte delle visite mediche, stamattina le concluderà, poi la firma e l’annuncio del club. A quel punto Viola potrà lavorare con la squadra. Il contratto che il 32enne firmerà dovrebbe essere di un anno con opzione sul secondo, intanto inizia a sudare per rendersi subito disponibile. Non parte titolare, ma è ossigeno per gli stakanovisti che potranno concedersi un po’ di fiato, Svanberg e Dominguez ma anche Soriano. Così scrive repubblica.it ufficializzando l’accordo con i rossoblu dell’ex Benevento.

Viola infatti può agire da regista e da mezzala, anche alzarsi all’occorrenza sulla trequarti vista la buona propensione al gol, cinque un anno fa tra cui uno al Dall’Ara, ed è un ottimo rigorista. Era stato già sondato nelle passate settimane, poi l’accelerata col grave infortunio di Kingsley e le incertezze legate a Schouten. Oggi si vedrà se l’olandese continuerà ad allenarsi a parte, il club spera possa almeno tornare in gruppo in settimana, lo staff medico dubita sia pronto a giocare, e sabato col Milan è improbabile rientri. Intanto, nella polemica sul gol di Beto di domenica sulla tv del club friulano interviene il portiere dell’Udinese Padelli, con parole a sorpresa e contrarie a quelle del suo allenatore Gotti: “Per me andava fischiato fallo. Se il portiere non può dar lo slancio col ginocchio non riesce a saltare”.

LA REPUBBLICA.IT

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here