Il presidente della Provincia Aniello Cimitile ospite al Quirinale

L’incontro, organizzato anche per celebrare i cento anni dell’istituzione dell’Unione delle Province d’Italia (U.P.I.), ha dato l’opportunità di ricordare che le Province sono soggetti costituzionali della repubblica, titolari dei poteri di governo di area vasta. Il presidente Napolitano ha espresso apprezzamento per quanto le Province fanno; ha incoraggiato i processi di innovazione e di sviluppo perseguiti da queste Istituzioni locali; ed ha auspicato che esse continuino ad esprimere risposte programmatiche e strategiche adeguate alle sfide che i tempi propongono.Il presidente Napolitano ha, quindi, invitato le Province a vivere ed interpretare con pienezza il proprio ruolo di governo, affinché si esca al più presto dalle situazioni di crisi ed emergenza che si registrano nella gestione del ciclo dei rifiuti solidi urbani in Campania.A margine dell’incontro con la massima Autorità dello Stato, se ne è tenuto un altro informale tra i cinque presidenti delle Province della Campania. Nel corso di tale riunione i responsabili degli enti locali campani hanno voluto unanimemente e con convinzione ringraziare il presidente Napolitano per il cordiale e caloroso incoraggiamento, in generale, per il lavoro svolto dalle Province italiane ed, in particolare, per quello che è sembrato rivolto proprio alle campane.I cinque presidenti hanno osservato che gli enti locali campani non hanno mai mancato di recare il proprio contributo alla risoluzione della crisi dei rifiuti e che tale contributo certamente sarebbe stato più proficuo e più utile se le Province avessero potuto porre in campo la necessaria autonomia gestionale per attuare i progetti e le iniziative che pure sono state comunque proposte.Anche questa parte informale dell’incontro presso il Quirinale è stata giudicata molto positiva, di grande aiuto e conforto per i presidenti delle Province campane che si sono reciprocamente impegnati a perseguire strategie, indirizzi e programmi comuni nel settore della gestione dei rifiuti.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here