IL PROF. MARCELLO ROTILI NEO DIRETTORE DEL CENTRO DI RICERCA SUL PATRIMONIO CULTURALE DELL’UNIFORTUNATO


Marcello Rotili – già professore ordinario di Archeologia cristiana e medievale e Direttore del Dipartimento di studio delle componenti culturali del territorio nell’Università della Campania “Vanvitelli”, direttore del Dipartimento di Lettere e Beni culturali, Presidente dell’Accademia di Archeologia, Lettere e Belle Arti in Napoli e Direttore del Museo del Sannio (Benevento), ha accettato la designazione a ricoprire l’incarico di Direttore del Centro sul patrimonio culturale dell’Università “Giustino Fortunato” di Benevento, succedendo al prof. Zerbini che aveva diretto il Centro dalla fondazione.

Il prof. Rotili – che nel 2022 è stato insignito del Premio Traiano – ha dichiarato il Magnifico Rettore dell’Ateneo telematico Giuseppe Acocella – costituisce una risorsa irrinunciabile per l’intera società beneventana. Con la sua scelta l’Università “Giustino Fortunato” potrà certamente rilanciare gli obiettivi che il Centro di ricerca sul patrimonio culturale ha inteso – grazie anche alla strumentazione di cui è in possesso – perseguire sin dalla sua costituzione.

Ho accettato di buon grado la proposta del Rettore Acocella, di dirigere il Centro per il Patrimonio culturale dell’Università Giustino Fortunato di Benevento – ha evidenziato il Prof. Marcello Rotili – per contribuire alla ricerca su tematiche che non sempre trovano il giusto riscontro nel nostro Paese e che l’Ateneo ha la possibilità di approfondire e far conoscere”.

Il Centro di Ricerca sul Patrimonio Culturale dell’Università Giustino Fortunato di Benevento, si pone come fine lo studio, la valorizzazione e la promozione dell’Arco di Traiano e della Via Traiana, nonché del Patrimonio Storico-Archeologico di Benevento e della Campania, in campo nazionale e internazionale, sviluppando, sostenendo e realizzando programmi e progetti comuni di ricerca, formazione, valorizzazione e gestione.

Il Centro promuove il premio internazionale “Traiano” annualmente attribuito ad alte personalità del mondo della cultura, delle istituzioni e dell’economia, nonché convegni ed attività scientifiche. È stato negli anni promotore delle attività collegate al progetto pluriennale “Traiano Optimus Princeps. Diritto, religione e amministrazione all’ombra dell’Arco di Traiano”, del convegno internazionale sull’Arco di Traiano e gli archi trionfali romani con pubblicazione degli atti dell’incontro di studio in un recente volume edito da Kinetes edizioni, della settimana del patrimonio culturale e di numerose altre iniziative con scuole enti ed associazioni, nonché della partecipazione a progetti di ricerca, anche in partenariato con altri Enti di ricerca.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here