IZZO: rischio di “desertificazione” del Sannio, in conseguenza delle scelte e delle politiche scellerate del Centro-sinistra nazionale e locale.

Per rimanendo l’unica (o quasi) voce che grida nel deserto, ho avuto modo di cogliere, nei gironi scorsi, dei segnali allarmati provenienti da alcune testate giornalistiche locali sul medesimo argomento, le quali rimarcano con grande precisione i danni arrecati alla città ed alla provincia di Benevento da scelte, recenti e meno recenti, che rischiano di privare i cittadini sanniti di strutture locali di servizio molto importanti.Ritengo perciò indispensabile porre tra i primi atti del nuovo governo della Provincia una ferma e decisa rinegoziazione delle condizioni per la permanenza del Sannio nella Regione Campania, da effettuare sia nei confronti del governo nazionale, sia di quello regionale.Ed a tale scopo sarà necessario partire dall’affermazione di un principio fondamentale, che ho già avuto modo di evidenziare in una delle mie iniziative nel corso della ormai passata Legislatura, vale a dire quello dell’affermazione solenne della pari dignità dei territori e dei cittadini della Repubblica.Della reiterata e sistematica violazione di tale principio, pure già desumibile dalla nostra Carta costituzionale, noi sanniti siamo perfettamente a conoscenza, avendone sperimentato l’amarezza e gli effetti devastanti, laddove ogni ipotesi di razionalizzazione e riduzione di costi, strutture e servizi passa inevitabilmente sulla pelle delle realtà territoriali minori, che in quanto tali – nei pensieri perversi di qualcuno – sono sacrificabili senza troppo clamore o resistenza, sull’altare di un risanamento dei conti pubblici che, a volte, si rivela del tutto virtuale e che, in ogni caso, avvantaggia in maniera discriminatoria le grandi realtà metropolitane, centrali e regionali.Ed il Governo Prodi ed il suo Ministro Padoa Schioppa ci hanno dimostrato, negli ultimi due anni, a quali “altitudini” può arrivare questa corrente di pensiero.Saremo perciò impegnati, fin dai primi giorni della nuova legislatura nazionale e della nuova amministrazione della provincia di Benevento, ad affermare questo principio ed ad avviare le iniziative conseguenti, perché saremo anche una piccola provincia con pochi abitanti, ma alla nostra dignità ed ai diritti di cittadini della Repubblica non intendiamo in alcun modo rinunciare. Sen. Avv. Cosimo IZZO Partito del Popolo della Libertà

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here