La Chiesa Evangelica “Fiumi di Grazia” compie 50 anni

Domani 25 Febbraio un incontro celebrativo presso la sede di Via Croce Rossa

Gli evangelici festeggiano gli anni e lo fanno nella sede di Via Croce Rossa. Era il 1974 quando il Pastore Cosimo Sferruzzo, uomo visionario con una grande passione per la città di Benevento avviò, con un piccolo gruppo di giovani, quella che poi sarebbe stata una delle comunità più influenti della città. Da quel giorno di acqua sotto i ponti ne è passata. Fiumi di Grazia, con una presenza costante sul territorio ed un dialogo continuo con istituzioni, è riuscita a ritagliarsi uno spazio importante ed è diventata punto di riferimento per tutti coloro che vogliono ritrovare un cammino di fede genuino.
Di seguito il comunicato ufficiale firmato dal pastore Roberto Sferruzzo:
Correva l’anno 1974 era nel mese di Febbraio precisamente il 24 Febbraio 1974 quando un gruppo di giovani guidati dal pastore Sferruzzo Cosimo ( 1946-2017) furono chiamati da Dio ad avviare un opera nel quartiere popolare del Rione libertà. Quel gruppo crebbe negli anni facendo un lavoro evangelistico senza precedenti raggiungendo con l’Evangelo centinaia di giovani e di famiglie. 
Ci furono potenti conversioni e Dio trasse fuori dalla droga, e da altre dipendenze tanti giovani, restauró tante famiglie e tante vite. Furono tempi speciali e importanti quel piccolo locale sito a Via Napoli 189 iniziò a diventare piccolo, nel 1986/87 dietro alla spinta dell’apostolo fondatore e di altri pionieri iniziò una raccolta fondi per potere costruire una struttura a servizio delle attività religiose e sociali della comunità. Dopo varie vicessitudini burocratiche il comune assegnó un area in Via Croce Rossa, non senza problemi e con tante lotte cominciarono i lavori negli anni 90 che si conclusero nel 2001. Nella nuova sede, Dio dette una spinta nuova e nel 2004 la comunità ebbe una nuova dimensione spirituale un risveglio che portò la comunità a chiamarsi Chiesa Cristiana Fiumi di Grazia.
Negli anni Dio ha sempre accompagnato il lavoro spirituale con tante conversioni e liberazione da dipendenze e da problemi di ogni tipo. La comunità si è anche radicata maggiormente nel tessuto cittadino, con attività di banco alimentare, con ascolto e aiuto morale, a decine e decine di famiglie, Dio ha continuato a sostenere e a far progredire la nostra opera nel Signore. Domani 25 Febbraio, la comunità ricorderà i suoi primi cinquant’anni di storia, in una speciale domenica, per noi è davvero un giorno speciale dove celebreremo e ringrazieremo Dio che fin qui ci ha soccorso e lo continuerà a fare. Ricorderemo i nostri padri, sarà un giorno della memoria, che ci radunerà intorno alla Parola del Signore,Il nostro obiettivo continua ad essere quello di servire la nostra amata città nell’amore di Gesù. La sfida è crescere sempre di più nella nostra dimensione di comunità in un mondo sempre più frammentato e disgregato, il nostro impegno è portare e infondere i valori dell’Evangelo, l’amore, la pace e la grazia di Cristo Gesù.

ARTICOLI CORRELATI