**Lavoro: Istat, a ottobre +27 mila occupati, tasso sale al 61,8%**

Roma, 30 nov. – (Adnkronos) – A ottobre è cresciuto il numero degli occupati aumentato dello 0,1% rispetto al mese precedente, pari a un incremento di 27 mila unità. Lo comunica l’Istat aggiungendo che il tasso di occupazione sale al 61,8% (+0,1 punti). Su base annua l’incremento è del 2,0% (+458mila unità). L’aumento annuo coinvolge uomini, donne e tutte le classi d’età, a eccezione dei 35-49enni per effetto della dinamica demografica negativa: il tasso di occupazione, che nel complesso è in aumento di 1,2 punti percentuali, sale anche in questa classe di età (+0,8 punti) perché la diminuzione del numero di occupati 35-49enni è meno marcata di quella della corrispondente popolazione complessiva. Confrontando il trimestre agosto-ottobre 2023 con quello precedente (maggio-luglio), si registra un aumento del livello di occupazione pari allo 0,4%, per un totale di 104mila occupati. La crescita dell’occupazione, osservata nel confronto trimestrale, si associa all’aumento delle persone in cerca di lavoro (+0,3%, pari a +6mila unità) e alla diminuzione degli inattivi (-0,9%, pari a -116mila unità).

ARTICOLI CORRELATI