“L’oasi in campo” con il sostegno del GAL Alto Tammaro: parte un progetto di sviluppo centrato sull’oasi WWF

 

L’Associazione WWF Sannio è capofila di un partenariato con ASEA (Agenzia Sannita Energia e Ambiente), comuni di Campolattaro e Morcone e 6 aziende agricole per il progetto “L’oasi in Campo”, finanziato dal GAL Alto Tammaro nell’ambito del PSR Campania 2014/20 per la “Tipologia d’intervento 16.5.1 – Azioni congiunte per la mitigazione dei cambiamenti climatici e l’adattamento ad essi e per pratiche ambientali in corso”.

Il progetto si pone come obiettivi di “aprire” i confini dell’oasi e coinvolgere alcune aziende pilota per promuovere e potenziare le attività condotte, rafforzare la sinergia con gli enti locali svolgendo iniziative di medio periodo e non solo eventi occasionali, cogliere l’occasione dell’avvio del Contratto di Lago da parte della Regione Campania per avviare una nuova fase di gestione condivisa dell’invaso.

“L’oasi in Campo” prevede 4 azioni:

  1. avvio del percorso di condivisione e concertazione verso il Contratto di Lago con un programma di animazione territoriale che coinvolgerà attori pubblici e privati, rete di fruitori e stekholders locali, associazioni di categoria, aziende locali, associazioni di promozione del territorio, per individuare le criticità presenti e le azioni da intraprendere;
  2. promozione della conoscenza e studio degli ambienti dell’area nei suoi aspetti naturali ed antropici, attraverso attività di formazione, informazione, ricerca e sensibilizzazione con la formazione di un gruppo di operatori che possano sviluppare la promozione turistica e le iniziative legate all’oasi ed al territorio circostante;
  3. raccolta e catalogazione di elementi ed informazioni naturali, storiche e culturali per l’allestimento di un Museo del Territorio virtuale con la redazione di un atlante o catalogo (fruibile in rete);
  4. incremento della biodiversità nell’Oasi e nelle aziende agricole coinvolte con la realizzazione di laboratori dimostrativi con piccoli interventi di ripristino e miglioramento funzionale di micro-habitat, attività ed eventi aperti al pubblico ed alle scuole.

L’azione sul Contratto di lago è già nella fase di concertazione iniziale tra i vari stakeholders, mentre a settembre partirà il corso di formazione per Operatori Naturalistici, Storici e Culturali, che si svolgerà presso il centro visite dell’Oasi WWF Lago di Campolattaro. Il modulo di partecipazione al corso è già scaricabile presso i siti istituzionali dei vari partner:

https://www.comune.morcone.bn.it/amministrazione/albo-pretorio/ – avviso n. 981/2021

http://www.aseaenergia.eu/archives/6444 

Il Sindaco di Morcone Luigino Ciarlo ha dichiarato: “Sosteniamo questo progetto con l’obiettivo di creare dei percorsi di sviluppo per i residenti e delle attrattive per chi vieni da fuori; le attività formative previste dal progetto rappresentano la base su cui si svilupperà la conoscenza degli attrattori ambientali di cui Morcone e il territorio Alto Tammaro è ricco. Un plauso al Wwf per la costante attenzione a questo territorio e per le iniziative di coinvolgimento, diffusione e formazione del progetto.

Il Presidente dell’ASEA Giovanni Mastrocinque ha dichiarato: “Nel mio ruolo di Presidente dell’ASEA sono stato chiamato per individuare le migliori e possibili soluzioni ai temi dell’Ambiente e dell’Energia dell’intero territorio Sannio. Proteggere il nostro ambiente per rendere migliori le nostre comunità è una delle sfide del mio mandato. L’intero CdA e la Provincia con il suo Presidente Antonio di Maria, considerano suo dovere e finalità etica primaria contribuire con tutta la sua autorità e capacità organizzativa alla protezione di tutto ciò che ci circonda.
Questo progetto rappresenta solo una prima tappa, certamente significativa, di un percorso che il WWF Sannio e l’ASEA intendono effettuare, con l’obiettivo di alimentare un circuito virtuoso di turismo sostenibile del territorio dell’invaso di Campolattaro
”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here