**Marmolada: amica vittima, ‘due giorni fa ricordavi di essere cauti sui ghiacciai’**


Canazei, 4 lug. (Adnkronos) – “Scusa se non ti ho risposto Paolo, ma tra il bimbo e il solito tram tram quotidiano… sai com’è. Mi dispiace, avrei potuto scriverti di non andare, di rimandare la salita, proprio tu che due giorni fa ricordavi di essere cauti sui ghiacciai, proprio tu che vivevi la montagna con prudenza, con moderazione, tu che mi hai insegnato tanto”. Inizia così il messaggio che Maria Elena ha indirizzato, via social, a Paolo Dani una delle tre vittime identificate (7 i corpi senza vita recuperati fino a questo momento) del crollo di un seracco sulla Marmolada. Un messaggio accompagnato dall’immagine di un messaggio di Paolo lasciato senza risposta e a cui l’amica non potrà più replicare.

“Non so cosa scrivere, non so se ha senso scrivere tutto questo, tanti pensieri e ricordi riempiono la mente, spero che gli ultimi istanti siano stati lievi, spero che coloro che erano con te si siano sentiti al sicuro, quella sicurezza che solo tu riuscivi a infondere. Ciao Paolo Dani, ciao guida alpina mancherai molto. Un abbraccio forte alla tua famiglia e alle famiglie di coloro che hanno perso i loro cari”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here