MATURITA’. FIRMATA ORDINANZA, PROVA ORALE IN PRESENZA AL VIA CON ELABORATO

Al via il 16 giugno, elaborato assegnato ad ogni studente da Consiglio di classe entro il prossimo 30 aprile

Il Ministro dell’Istruzione, Professor Patrizio Bianchi, ha firmato le Ordinanze sugli Esami di Stato del primo e del secondo ciclo di istruzione e sulle modalità di nomina e
costituzione delle Commissioni. Le Ordinanze definiscono gli Esami di
giugno, tenendo conto dell’emergenza sanitaria e del suo impatto sulla
vita scolastica e del Paese.

La sessione d’Esame avrà inizio il prossimo 16 giugno alle ore 8.30.
L’Esame prevede un colloquio orale, che partirà dalla discussione di
un elaborato il cui argomento sarà assegnato a ciascuna studentessa e
a ciascuno studente dai Consigli di classe entro il prossimo 30
aprile.L’elaborato sarà poi trasmesso dal candidato entro il
successivo 31 maggio. Ci sarà dunque un mese per poterlo sviluppare.
Ciascuna studentessa e ciascuno studente avrà il tempo di curarlo
approfonditamente grazie anche al supporto di un docente che
accompagnerà questo percorso, aiutando ciascun candidato a valorizzare
quanto appreso.

L’elaborato sarà assegnato sulla base del percorso svolto e delle
discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi, che potranno essere
integrate anche con apporti di altre discipline, esperienze relative
ai Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento o
competenze individuali presenti nel curriculum dello studente.
L’elaborato potrà avere forme diverse, in modo da tenere conto della
specificità dei diversi indirizzi di studio, della progettualità delle
istituzioni scolastiche e delle caratteristiche della studentessa o
dello studente in modo da valorizzare le peculiarità e il percorso
personalizzato compiuto.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here