Meteo: PROSSIMI GIORNI tra CLIMA ROVENTE fino a 45°C e VIOLENTI TEMPORALI con PERICOLO GRANDINATE

Anche la nuova settimana appena iniziata trascorrerà all’insegna dell’anticiclone africano con clima rovente fino a 45°C anche se non mancheranno alcune insidie temporalesche.

Si preannuncia dunque una settimana dove l’alta pressione di matrice nord-africana continuerà a dispensare tanto caldo praticamente su tutto il nostro Paese. Tuttavia il bollente centro motore di questo colosso anticiclonico concentrerà la sua maggior incidenza verso le regioni centro-meridionali dove non solo avremo condizioni di totale stabilità atmosferica, ma registreremo i maggiori picchi di calore con temperature che potranno spingersi fino a toccare punte prossime ai 44/45°C su alcuni angoli del Mezzogiorno. Ma se un angolo d’Italia andrà letteralmente arrosto, ci saranno invece altri settori dove il pericolo arriverà direttamente dal cielo. La forte concentrazione di calore e di umidità nei bassi strati contrasterà con masse d’aria leggermente più fresca in quota dando origine ad improvvisi focolai temporaleschi carichi di forti rovesci e pericolose grandinate.

Ma andiamo con ordine e vediamo come evolverà il meteo nel corso della nuova settimana.
Dopo un lunedì 21 caldo e qualche temporale, fino ad almeno giovedì 24 l’Italia vivrà un copione già visto e rivisto. Il Sud e gran parte del Centro saranno baciati dal sole e per alcune aree del Mezzogiorno pure da temperature incandescenti con picchi fino a 45°C possibili in Sicilia. Anche molti settori di pianura del Nord riusciranno comunque a godere di un discreto e caldo soleggiamento, mentre i rilievi alpini saranno sempre la meta preferita delle note d’instabilità pronte a sfociare in temuti temporali pomeridiani che localmente assumeranno carattere di forte intensità. Tuttavia i fenomeni dovrebbero concentrarsi essenzialmente sui comparti alpini più occidentali come l’alto Piemonte e la Valle d’Aosta ed in particolare sulle aree di confine.

In seguito da venerdì 25 e per gran parte del weekend, l’anticiclone africano sembra intenzionato a spostare il suo quartier generale più a sud lasciando aperto un corridoio alle correnti relativamente più fresche ed instabili di origine oceanica pronte a provocare una maggiori ingerenza temporalesca al Nord (anche in pianura) e su parte del Centro, mentre sul resto del Paese una bollente stabilità atmosferica sarà ancora all’ordine del giorno.

ilmeteo.it

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here