‘Ndrangheta: scrive lettera a ministro Carfagna, Pittelli passa dai domiciliari al carcere

Catanzaro, 7 dic. (Adnkronos) – L’ex parlamentare di Fi Giancarlo Pittelli, imputato nel processo Rinascita-Scott, torna in carcere. Secondo quanto riferito all’Adnkronos dal suo legale, Guido Contestabile, Pittelli nel mese di ottobre “ha inviato una lettera al ministro del Sud Mara Carfagna nella quale rappresentava il suo stato di disagio (in quel momento l’ex parlamentare si trovava ai domiciliari, ndr). Lettera che la Carfagna ha restituito alla polizia di Montecitorio, che a sua volta ha fatto la segnalazione alla Squadra mobile di Catanzaro. Da qui la lettera è stata trasmessa alla Procura di Catanzaro che ha chiesto l’aggravamento della misura cautelare (Pittelli attualmente era ai domiciliari, ndr). Richiesta immediatamente accolta dal Tribunale di Vibo Valentia”. Pittelli si trova già nel carcere di Catanzaro, conferma il legale, che poi aggiunge: “Presenteremo subito ricorso per ottenere la scarcerazione”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here