Ok a stabilizzazione degli Operatori Socio Sanitari

Nella giornata odierna, il Direttore Generale dell’ASL di Benevento Gennaro Volpe, ha annunciato la data della tanto attesa stabilizzazione degli Operatori Socio Sanitari così come previsto dal piano di fabbisogno aziendale (PTFP).
La Cisl Irpinia-Sannio, che da tempo sollecitava l’assunzione alle dipendenze del Servizio Sanitario Nazionale del personale che ne aveva maturato i requisiti, esprime oggi grande soddisfazione per un atto, che è una sintesi di lunga concertazione e di profonda sensibilità del Management Sannita.

Nell’ambito della valorizzazione del personale sanitario, il Direttore Generale Volpe ha favorito l’assunzione già nel corso del 2022 di 18 unità lavorative e di altre 20 nel 2023, nel corrente 2024 i precari in attesa di reclutamento sono 24 e l’ultimo rinnovo è prorogato al 31 maggio, data che segna la terza fase delle stabilizzazioni.

La Segretaria Generale della CISL FP Irpina Sannio, Sonia Petrucciani, nel plaudire il recepimento delle richieste – frutto di un dialogo costante e responsabile – che rafforzano il SSN e garantiscono la continuità della qualità dei servizi erogati, precisa che il Nuovo Atto Aziendale, licenziato con Delibera di Giunta Regionale n.58 /24 e Delibera ASL 59/24, ha certamente rappresentato la pietra miliare per le stabilizzazioni in oggetto e che è corretto attribuirne il merito degli esiti correnti al DG Gennaro Volpe ed alla sua ponderata programmazione. Analogamente, il Capo Dipartimento CISL FP Irpinia Sannio dell’ASL di Benevento, Eleonora Tiso, sottolinea quanto gli indirizzi scaturiti dall’incontro sindacale fossero da tempo attesi dai lavoratori e dalla CISL che con perseveranza e in un clima costruttivo ha sostenuto i lavoratori e riposto fiducia nell’operato della parte datoriale.

Fra i fattori favorevoli al reclutamento degli aventi diritto devono annoverarsi l’apertura delle Case di Comunità, delle Centrali Operative territoriali, delle Unità Speciali di Accoglienza Territoriale (SUAP), degli Ospedali di Comunità previsti dal PNRR, una progettazione che nel suo insieme si stima che potrebbe condurre perfino ad un’implementazione del dato occupazionale atteso dal fabbisogno iniziale.

Unitamente alla riconoscenza già espressa dalla CISL FP Irpinia-Sannio ai vertici della ASL Benevento, l’auspicio a procedere con immediatezza per completare le procedure di stabilizzazione in essere e a verificare la programmazione dei fabbisogni rispetto alle venture ricognizioni, affinché la stagione di precarietà nella nostra sanità sia solo un lontano ricordo. Ancora oggi, infatti, a prescindere dalla ottima gestione locale, vi sono vincoli imposti che devono essere superati per poter assumere personale al fine di potenziare la sanità territoriale.

ARTICOLI CORRELATI