PD: “SU ACCLARATA ILLEGITTIMITÀ DEGLI ATTI E DELLE NOMINE PRODOTTE DA DI MARIA IN PROVINCIA, NOI CAMPANI SCAPPA DAL MERITO E BUTTA LA PALLA IN TRIBUNA”

 

La prima cosa che balza agli occhi nel leggere la nota stampa di Noi Campani è come sia possibile che un ex Ministro della Giustizia, una Senatrice della Repubblica e un Consigliere Regionale difendano posizioni dichiarate e ribadite «illegittime e nulle» dall’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)!

Il malriuscito tentativo di solidarizzare con il Presidente Di Maria cui, suo malgrado, sono imputate una serie eccezionale di strafalcioni istituzionali da far tremare le vene ai polsi sfugge completamente il merito delle questioni.

L’ANAC, per ben due volte, ha evidenziato e dichiarato «illegittimi e nulli» gli incarichi del Direttore Generale della Provincia  ad un tempo Commissario Straordinario di ASEA.

Illegittimo e nullo era ed è tuttora il ruolo di capo staff, in provincia, del Consigliere Comunale di famiglia…

Mendace è la dichiarazione dell’amministratore di ASEA Capuano che ha asserito di non essere consigliere comunale di una città con più di 15mila abitanti (Benevento, la sua città…)!

Inconferibile era l’incarico di Picucci al CTS dopo solo qualche settimana dalle dimissioni di Assessore di Benevento!

Nel merito di questi fatti, Noi Campani ha da dire qualcosa di sensato?

Richiamare, poi, il parere preventivo ANAC richiesto dal comune di Cervinara nel caso dell’incarico all’ex consigliere comunale Fausto Pepe è «scambiare lucciole per lanterne». Quel parere era appunto «preventivo», quindi funzionale a evitare una possibile illegittimità/nullità dell’incarico. Si tratta, nel caso, dell’azione previdente e saggia di una Pubblica Amministrazione.

Se il Presidente Di Maria avesse agito allo stesso modo avrebbe evitato la «sequela record»  di conferimenti illegittimi e nulli che lo ha contraddistinto. Sequela che, magari, gli varrà il guinness dei primati degli svarioni amministrativi di ogni tempo ma, purtroppo, espone l’Ente Provincia allo stallo amministrativo e al danno contabile!

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here