Piano Ospedaliero, Colasanto: “Basta con la mortificazione delle zone interne”

Così il consigliere regionale Luca Colasanto. “Non è possibile che i sacrifici vengano chiesti sempre ed esclusivamente alle zone interne ed in particolare al Sannio”, aggiunge Colasanto che, poi, prosegue: “In provincia di Benevento non si aprono ospedali già costruiti, vedi San Bartolomeo e Sant’Agata, altrove, invece, il Piano-Giusto (Ds) prevede la realizzazione di quattro nuovi nosocomi. E ciò è davvero incomprensibile”. D’altro canto che “il Piano sia inadeguato non lo diciamo soltanto noi della Casa delle Libertà o qualche consigliere della maggioranza, ma anche autorevoli esponenti del centrosinistra come il senatore della Margherita e presidente dell’Ordine dei Medici, Giuseppe Scalera, il quale ha chiesto di rivederlo”. Infine, il deputato regionale invoca un “patto bipartisan, tra i consiglieri regionali sanniti, per evitare che il nostro territorio possa continuare a subire mortificazioni che danneggiano, non poco, l’intera collettività. Personalmente sosterrò qualsiasi proposta che avvantaggi il territorio beneventano, spero che i colleghi sanniti facciano altrettanto”. Intanto, Colasanto ed il collega Grimaldi, dopo aver presentato numerosi emendamenti, hanno proposto anche alcuni sub emendamenti allo stesso Piano. “Il Piano così com’è non ci soddisfa per cui spero che nel corso della discussione consiliare venga modificato”, conclude Colasanto.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here