Pil: Istat rialza stima quarto trim. a -1,9%

Roma, 3 mar. – (Adnkronos) – L’Istat rivede al rialzo (-1,9% rispetto al precedente -2,0%) la stima del calo del Pil italiano nel quarto trimestre del 2020. Il dato, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, resta invece a -6,6% nei confronti dello stesso periodo del 2019.

Il quarto trimestre del 2020 – ricorda l’Istituto nei conti economici trimestrali – ha avuto due giornate lavorative in meno del trimestre precedente e una giornata lavorativa in piu’ rispetto al quarto trimestre del 2019. Rispetto al trimestre precedente, osserva l’Istat, tra i principali aggregati della domanda interna si registra una diminuzione dell’1,6% dei consumi finali nazionali e un incremento degli investimenti fissi lordi pari allo 0,2%.

A trascinare la caduta del Pil – commenta l’Istat – “è stata sia la domanda interna (incluse le scorte), sia quella estera che hanno fornito entrambe un contributo negativo di 1 punto percentuale. Sul piano interno, è stato fortemente negativo l’apporto dei consumi privati, -1,6 punti, nullo quello degli investimenti e lievemente positivo, per 0,3 punti sia quello della spesa della PA, sia quello delle scorte. Sul piano estero l’ampio contributo negativo è derivato da una crescita delle importazioni ben maggiore di quella delle esportazioni”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here