POLEMICA VIESPOLI – NARDONE

L’unica cosa certa è che l’opera (la Fondo Valle Isclero) si realizza per l’impegno finanziario del governo di centrodestra e dei parlamentari sanniti della Casa della Libertà, compreso, ovviamente, il senatore Izzo al quale il presidente Nardone ha riservato il giusto merito, ma solo dopo il primo intervento del senatore Viespoli che, quindi, si è appalesato più che necessario. Non è elettoralismo rivendicare la verità dei fatti. E’ singolare, invece, rivendicare la progettualità di un’opera, datandola al 2001, vale a dire 10 anni dopo l’inizio dei lavori (1991). Quanto alla precisazione del presidente Nardone in relazione alla cerimonia inaugurale, il senatore Viespoli ritiene di poter intervenire sempre su argomenti che interessano la collettività, con correttezza istituzionale e grammaticale, a prescindere da inviti e da cerimonie.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here