Problematiche relative agli impianti sportivi

In tempi non sospetti, Macalli ha lanciato l’allarme relativo all’impiantistica: rispettando alla lettera le regole, un terzo delle società di C non potrebbe iscriversi al prossimo campionato poiché giocherebbero in stadi non in possesso dei requisiti disposti dal recente decreto-Amato.Bisognerà adesso capire come si muoverà la Lega di C

ARTICOLI CORRELATI