REALTA’ SANNITA, PRIMO NUMERO DEL 2022. IL RICORDO DI GINO PESCITELLI

E’ in edicola il primo numero del 2022 di Realtà Sannita.

Il periodico si apre con l’ultimo articolo scritto dal giornalista Gino Pescitelli e intitolato: “Nuovo segretario a Palazzo Mosti”.

Gino Pescitelli è stato una vera colonna portante del giornale fondato nel 1978 dal compianto direttore Giovanni Fuccio, con il quale la collaborazione puntuale, corretta e costante iniziò fin dai primissimi numeri. La politica e il calcio le sue più grandi passioni giornalistiche e difatti anche per questo numero aveva profuso tutto il suo impegno per la consegna di due pezzi, dedicati appunto alla politica locale e al Benevento Calcio.

Gino Pescitelli lascia un grande vuoto nella famiglia giornalistica di Realtà Sannita che sgomenta e attonita ha appreso, come un fulmine a ciel sereno, della sua scomparsa.

Di seguito una panoramica degli altri articoli e servizi giornalistici presenti su questo numero: “I have a dream, Berlusconi al Quirinale” di Ugo Campese; “L’Agenda di Realtà Sannita” di Annamaria Gangale; “Il Sannio provincia energetica, molti costi ma pochi ricavi” di Roberto Costanzo; l’editoriale, come sempre, è curato da Mario Pedicini; “Appunti per il Pnrr”; intervista ad Antonio Verga, presidente del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento, a firma di Marisa Zotti Addabbo; “L’Unisannio al fianco delle imprese” di Giuseppe Chiusolo; “L’osteopatia e la sua efficacia” di Nicola Amoroso; “Ancora covid e mascherine” di Giancarlo Scaramuzzo; “La pittura di Giovanni Fallarino” di monsignor Pasquale Maria Mainolfi; “Una moderna palestra e non solo: nascerà in via dei Mulini il PalaUniversiade” di Annamaria Gangale.

Benevento Calcio a tutta pagina con i servizi giornalistici di Gino Pescitelli e Andrea Orlando e le splendide foto a colori di Arturo Russo.

Spazio, come sempre, al comprensorio sannita: “Le minarole tra Benevento, Pietrelcina e Reino” di Antonio Florio; “A Montesarchio strade e segnaletica da rifare” di Lucia De Nisi; “Riportare a Sant’Agata de’ Goti la lapide di Madelgrima” di Alessio Augliese; “Morcone. La rappresentazione della Natività 2022” di Nicola Mastrocinque.

Infine, le consuete rubriche: “Oltre le mura” di Elio Galasso “Il monetiere barocco che stregò Benevento”; Sesto potere di Carlo Delasso: “Il silicio è l’oro del futuro”; “Protagonisti al traguardo” di Mario Pedicini; quindi spazio all’ilarità con la “sgrammaticata” lettera dell’emigrante e per concludere l’inserto speciale “Realtà Giovani”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here