SAN SIRO AMARO PER PIPPO INZAGHI E LA SUA SQUADRA. 2-0 PER IL MILAN AI GIALLOROSSI

Il Milan torna a sorridere. I rossoneri ritrovano Ibrahimovic e il successo dopo due sconfitte di fila: con il 2-0 al Benevento la squadra di Pioli sale momentaneamente al secondo posto scavalcando l’Atalanta e si rimette in marcia per la Champions. Protagonisti del match di San Siro Calhanoglu, che si sblocca in avvio il risultato e poi Theo Hernandez che fissa il risultato, dopo tantissime occasioni da gol. Super tra le fila del Beneventoil portiere Montipò che ha negato più volte la rete a Ibrahimovic. Per la squadra di Pippo Inzaghi il match del cuore è amaro: i campani restano infatti 31 punti in piena zona retrocessione. I rossoneri subito forte e al 6 ‘arriva il vantaggio: bella combinazione tra Kessie e Calhanoglu, il turco allarga per Saelemaekers che confeziona l’assist, velo di Kessie e destro vincente dello stesso Calhanoglu che controlla bene e batte il portiere. Il Milan continua a dominare sul campo e al 14 ‘va vicino al raddoppio, con Dalot ma Montipò si fa trovare pronto e para. Ci prova a seguire anche Ibrahimovic, ma il tiro non va. Al 16 ‘è Leao a divorarsi il 2-0: Kessié si accentra e serve il portoghese che manca con il destro si fa parare da Montipò. Al 37 ‘ancora un’occasione per il Milan, ma ancora una volta super Montipò nega il raddoppio ai rossoneri (la palla gol era sui piedi di Theo). Nel recupero per Ibra, che trova però sulla strada ancora il portiere dei sanniti. Nella ripresa Pioli manda in campo Tonali per l’ammonito Bennacer (che aveva rischiato il doppio giallo), e la partita prosegue su ritmi elevati. Occasione per Ibra, ma ancora una volta Montipò non si fa sorprendere. Al 3 ‘finisce a terra Theo, colpito in volto da una pallonata. Immediati i soccorsi ma il francese si rialza. All’8 ‘è il Milan a tremare: Iago Falque scarica un mancino dal limite da posizione centrale, il tiro esce di un soffio. Un minuto dopo e Calhanoglu ha la palla del raddoppio: anche qui il tiro sfila di poco fuori dalla porta. Il gol del 2-0 porta la firma di Theo Hernandez: Montipò para ancora su Ibra, ma sul tap in si butta in area proprio il francese, che segna il raddoppio. Diversi cambi per parte, il Milan è bravo a tenere il vantaggio: tre punti molto importanti per la Champions in vista dello scontro diretto con la Juventus. (ANSA).

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here