Scala: Salsi, ‘dato il massimo per fare spettacolo nuovo e moderno’

Milano, 7 dic. – (Adnkronos) – “Noi abbiamo dato il massimo per fare uno spettacolo nuovo e moderno che porta al futuro dell’opera. Se poi vogliamo guardare solo delle scene dipinte stiamo a casa ad ascoltare dei dischi che è meglio”. Lo ha detto il baritono Luca Salsi, al termine della Prima della Scala, dove da protagonista ha inaugurato la stagione con il “Macbeth” di Giuseppe Verdi, replicando ai giornalisti che gli facevano notare che il loggione non è stato particolarmente convinto dello spettacolo.

“Stare sul palco e cantare stando fermi come si faceva 30-40 anni fa non funziona più – ha aggiunto Salsi – oggi ci sono tanti stimoli, serie tv, internet, tv e cinema c’è bisogno che il pubblico si emozioni con noi e per farlo dobbiamo essere interpreti”. Poi, parlando di Verdi ha aggiunto: “Con lui ho molto in comune e per qualsiasi cantante cantare Verdi alla Scala è un banco di prova terribile. Il pubblico è molto esigente e bisogna cercare di dare il meglio di sé stessi, io cerco sempre di dare il massimo e se non è così spero di farlo la prossima volta”.

Oltre a Salsi, hanno incontrato la stampa anche il soprano Anna Netrebko, che ha interpretato Lady Macbeth, il tenore Francesco Meli, nei panni di Macduff e Ildar Abdrazakarov, Banco sul palco. Dopo lo spettacolo non hanno rilasciato dichiarazioni a caldo il sovrintendente del teatro Dominique Meyer, il regista Davide Livermore e il direttore d’orchestra, Riccardo Chailly.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here