Sci: Razzoli, ‘Goggia un osso duro, convinto che sarà al cancelletto a Pechino’

Roma, 24 gen. – (Adnkronos) – “Mi è dispiaciuto molto per l’infortunio di Sofia però nella sfortuna poteva andarle peggio. Ha ancora la possibilità di difendere il suo titolo olimpico, ora l’importante è che recuperi e si presenti al cancelletto nelle condizioni di gareggiare”. Così all’Adnkronos Giuliano Razzoli, campione olimpico di slalom a Vancouver 2010, all’indomani dell’infortunio di Sofia Goggia, caduta nel superG di Coppa del mondo a Cortina riportando la lesione parziale del crociato del ginocchio destro, una piccola frattura del perone e una sofferenza muscolo tendinea. “L’Italia ha bisogno di lei e sono convinto che ce la farà perché Sofia è un osso duro. Credo che in tre settimane possa fare il miracolo ed essere in pista da protagonista”, aggiunge Razzoli.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here