Sguera a Cappa: “L’assessore dice cose a caso, sua replica scomposta e priva di garbo istituzionale”

 

“Ho letto la replica al mio intervento diffusa alla stampa dall’assessore Attilio Cappa. Che dire: è davvero preoccupante che un rappresentante istituzionale risponda a una richiesta di chiarimenti giunta da cittadini beneventani, prima ancora che da un consigliere, in un modo così scomposto e aggressivo”.

Così Vincenzo Sguera, consigliere comunale e segretario provinciale di ‘Azione’ replica alla nota stampa dell’assessore Attilio Cappa.

Premesso che l’assessore dice cose a caso, rimproverandomi una caccia ai ‘like’ che non sta né in cielo né in terra visto che la mia interrogazione l’ho depositata al protocollo del Comune e non sui social – luogo forse a lui più congeniale – dove neanche ho condiviso il mio intervento, resto basito – prosegue Sguera – dinanzi alle offese che mi sono state rivolte: sarà pure il suo un peccato di inesperienza, ma può un amministratore rivolgersi con sprezzo e arroganza a un consigliere di opposizione che ha semplicemente posto l’attenzione su un tema di interesse per l’intera comunità? Che poi, per inciso, riguardo alla mancata conoscenza delle questioni e dei fatti, trattandosi di vicende giudiziarie, senza falsa modestia dopo 27 anni di onorata professione in Tribunale – luogo forse a lui meno confacente -, certo non temo il confronto con Attilio Cappa. O pensa l’assessore che le nomine a cui è abituato – oggi in giunta, ieri proprio vicepresidente dell’Amts – lo ergono a depositario della verità?”.

E ancora – aggiunge Sguera-: può un assessore continuare a parlare fanciullescamente degli errori del passato – che ovviamente non mi riguardano – senza neppure sapere che in tal modo offende molte persone oggi vicino a lui? E può un assessore parlare di impegno dell’amministrazione, dimenticando che da sei anni è in carica la stessa amministrazione?”

Non essendo possibile replicare al nulla prodotto dall’assessore nella sua nota – conclude Sguera – mi limito a fornirgli un consiglio: prenda esempio dal collega Luigi Ambrosone che nelle sue risposte non manca mai di quel garbo istituzionale che sempre dovrebbe caratterizzare i rapporti tra amministratori, anche se di diverso orientamento politico. Garbo che a Cappa sicuramente manca. E speriamo sia solo quello”.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here