Sicilia: intesa Omceo-Regione su emergenza-urgenza

Palermo, 8 ago. (AdnKronos) – Formare dipendenti pubblici per l’assistenza di base e di urgenza alle popolazioni colpite da catastrofi. E’ questo l’obiettivo dell’accordo, primo in Italia, firmato oggi a Palermo tra l’Ordine dei medici del capoluogo siciliano e la Regione. La Regione si occuperà di potenziare e garantire l’efficienza e la qualità dei servizi erogati, rafforzando la capacità istituzionale di tutti i soggetti pubblici locali che operano, con ruoli e funzioni diverse, nei servizi di Protezione civile, sociali e del lavoro.

L’Omceo invece dovrà implementare le conoscenze professionali del personale che lavora nell’ambito della Regione siciliana nei servizi di emergenza-urgenza. A sottoscrivere l’accordo sono stati l’assessore regionale all’Istruzione Roberto Lagalla e il presidente dell’Ordine Toti Amato. Una collaborazione pensata “per estendere competenze, qualità ed efficacia delle risposte di Protezione civile a tutti i soggetti impegnati nella risposta del territorio in situazioni di emergenza” ha precisato Lagalla.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here