Strega..ti dal passato e proiettati verso il futuro, successo per il pon dell’Istituto La Salle


I piccoli studenti lasalliani in scena con le streghe di Benevento. Grandissimo successo per la conclusione del PON avviato dall’Istituto Paritario De La Salle di Benevento “Strega..ti dal passato e proiettati verso il futuro”. Il progetto, costituito da due moduli di 30 ore ciascuno, ha coinvolto i bambini della scuola primaria in un meraviglioso viaggio alla scoperta della storia di Benevento, dai Sanniti ai Longobardi, attraverso l’aiuto della piccola strega “Janarella”; un avatar immaginario, espediente per capire l’etimologia della parola “janara”e per comprendere quanto la cultura della magia abbia permeato nel corso dei secoli la nostra terra. Il laboratorio di scrittura creativa, nato durante il PON, ha permesso la realizzazione di uno spettacolo teatrale finale il cui testo “Unguento unguento…mandame al noce di Benevento”, ideato dai bambini sotto la supervisione della docente esperto del progetto, la prof.ssa Angela Meola, ha saputo emozionare tutti i presenti con un intreccio storico e letterario che ha ripercorso “magicamente” i momenti salienti della storia della città, dall’Imperatore Traiano a Manfredi di Svevia. Anche questa iniziativa, come tutti gli altri PON realizzati dall’Istituto De La Salle, ha promosso formazione, aggregazione e socialità. Nei due moduli progettuali gli studenti, al centro degli apprendimenti, hanno vissuto esperienze significative e conseguito risultati eccellenti grazie anche alle metodologie innovative messe in campo dagli esperti di progetto, le docenti Angela Meola e Giovanna De Luca. I piccoli studenti della scuola primaria, creatori del testo ed attori al contempo, sono stati resi protagonisti indiscussi di una crescita formativa che ha posto l’accento sullo sviluppo delle competenze e su una crescita positiva ed inclusiva, mission da sempre dell’Istituto De La Salle.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here