Telese Terme dice “No al bullismo”

“No al bullismo” è il titolo dell’iniziativa messa in campo dall’Associazione Olimpic Center Judo di Telese con il Patrocinio del Comune di Telese Terme, alla quale partecipano Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza, con la collaborazione del Coni-Sport e Salute, della Federazione Italiana Judo, Lotta, Karate, Arti Marziali e della Associazione Nazionale Stelle Palme e Collari d’Oro al Merito del Coni e del Cip.

L’evento, che prevederà l’esibizione del gruppo sportivo FF.OO (polizia di Stato), si svolgerà domani, Martedì 4 ottobre a partire dalle ore 10.00 presso il Palazzetto dello Sport di Telese Terme in via Lagni.

Parteciperanno: Giovanni Caporaso, sindaco di Telese Terme; prof.ssa Angela Maria Pelosi, dirigente Scolastico IIS [email protected]; Mons. Giuseppe Mazzafaro, Vescovo Diocesi Cerreto Sannita-Telese-S.Agata de’ Goti; dott. Edgardo Giobbi, Questore di Benevento; col. Enrico Calandro, comandante provinciale Carabinieri Benevento; col. Eugenio Bua, comandante provinciale GDF Benevento; Avv. Mario Collarile, delegato Coni provinciale; Maestro Massimo Parlati, Tecnico Gruppo Sportivo FF.OO. Tecnico Nazionale Universitario Judo; Maestro Antonio Bracciante, presidente Fijlkam Campania; prof.ssa Rossella Carlo, referente bullismo e cyberbullismo IIS [email protected]; prof.ssa Paola Giardino, referente bullismo e cyberbullismo IIS [email protected]; moderatore dott. Antonio Giaquinto.

“Quale migliore modo per dire no al bullismo se non attraverso lo sport – spiega il maestro Salvatore Di Paola della Associazione Olimpic Center Judo di Telese -. Lo sport in generale e le arti marziali in modo particolare si basano sulla disciplina, sul rispetto per l’altro su armonia ed equilibrio fisico e mentale. Questa iniziativa, dunque, nasce per sensibilizzare i ragazzi su un fenomeno purtroppo diffuso. Grazie all’ausilio delle forze dell’ordine impareranno che hanno a disposizione degli strumenti importanti per contrastarlo”.

“Ringrazio il maestro Di Paola, le forze dell’ordine, l’Istituto [email protected] e quanti si sono adoperati per organizzare questo evento – dichiara il sindaco Caporaso -. La nostra amministrazione è sempre pronta a sostenere progetti che favoriscano la crescita armoniosa dei nostri giovani. I dati della piattaforma ELISA, nata grazie all’impegno del Miur contro il bullismo e il cyberbullismo, ci dicono che in Italia il 22,3% degli studenti nell’a.s. 2020-2021 è stato vittima di bullismo. Dunque si tratta di un tema che richiede tutta la nostra attenzione e il nostro impegno, prima come genitori e poi anche come amministratori”.

ARTICOLI CORRELATI