Trenitalia sostituirà con interregionali le corse soppresse

All’incontro hanno partecipato l’on. Costantino Boffa, deputato dell’Ulivo e componente della Commissione trasporti della Camera, l’assessore regionale ai trasporti Ennio Cascetta, il presidente della Provincia di Benevento, Carmine Nardone, il sindaco di Benevento, Fausto Pepe, il direttore territoriale per la Campania di Trenitalia, Ferdinando Gambardella, oltre alle rappresentanze sindacali e dei consumatori del Sannio. Il rappresentate di Trenitalia ha confermato che i treni soppressi, saranno sostituiti con treni interregionali che da Benevento (h 5.18) arriverà a Roma Termini alle 8.22 e con un altro interregionale che con partenza da Roma Termini alle 14.01 arriverà a Benevento alle ore 17.15. L’on. Costantino Boffa ha evidenziato, come, nonostante i passi avanti, rimangano problemi strutturali, per la stazione di Benevento e per tutto il comparto ferroviario, che bisognerà risolvere. “Abbiamo ricevuto in eredità – ha dichiarato l’on. Boffa – una gestione di Ferrovie Italiane disastrosa sotto tutti i punti di vista: finanziario, organizzativo e gestionale. I tagli che si sono prospettati e che, soltanto grazie al lavoro congiunto e all’intervento della Regione Campania, siamo riusciti a mitigare, sono il risultato degli errori commessi negli ultimi anni dal precedente Governo e dai precedenti vertici di FS. I treni interregionali e la nuova fermata del Treno Ok sono, infatti, soltanto una soluzione temporanea che va al più presto migliorata. La stazione di Benevento, con l’avvio della realizzazione dell’Alta Capacità ferroviaria Napoli-Bari, diventerà tappa fondamentale nella rete dei collegamenti del Mezzogiorno. Abbiamo perciò bisogno di una politica volta al potenziamento, e non al ridimensionamento, di questa stazione.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here