TV7 SOS. L’autunno è vicino ma la sicurezza di contrada Pantano è sempre più  lontana .


Le piogge torrenziali di questi ultimi giorni ci mettono già in uno stato di allerta e di agitazione in quanto nulla è stato fatto di concreto  dall’evento alluvionale del 2015 nelle zone maggiormente colpite. Così in una nota inviata alla redazione di TV7 SOS Rita Velardi presidente dell’associazione di quartiere di contrada Pantano “La voce delle donne”.
Era stato intrapreso un percorso ed un dialogo con l’ente provincia per quanto di sua competenza, dal quale erano emersi  i presupposti per poter sperare a breve  in una messa in sicurezza del fiume Calore in località Pantano .
Ma ad oggi regna silenzio e l’abbandono. Ma non solo….
Manca una via di fuga in sicurezza ed una via di accesso per i mezzi straordinari di salvataggio.
La zona ha ancora strade strette come mulattiere, che impediscono  l’accesso ai mezzi di soccorso, in caso di calamità naturali. Aspettiamo che ci scappi il morto per essere ascoltati ?
Queste le parole decise e preoccupate affidate alla redazione di TV7 SOS dalla presidente dell’associazione di quartiere di contrada Pantano “La voce delle donne”  Rita Velardi.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here