Ucraina: Forza di spedizione congiunta invia navi nel Baltico e nel Mare del Nord

Tallin, 28 nov. (Adnkronos) – La Forza di spedizione congiunta (coalizione guidata dal Regno Unito che comprende anche Estonia, Paesi Bassi, Lettonia, Lituania, Norvegia, Svezia, Finlandia, Danimarca e Islanda) invierà navi nel Baltico e nel Mare del Nord, nonché nello stretto danese, all’inizio di dicembre per proteggere le infrastrutture sottomarine e rafforzare la deterrenza nel Nord Europa. Lo ha annunciato il Ministero della Difesa estone.

La decisione è stata presa dai ministri della Difesa dei sei paesi rappresentati nel corpo di spedizione: Gran Bretagna, Lettonia, Lituania, Finlandia, Svezia ed Estonia. “Con la decisione odierna – ha affermato Susan Lillevali, vicecancelliere del Ministero della Difesa estone – la capacità di risposta alla crisi della Forza di spedizione congiunta è stata attivata per la prima volta. Ciò dimostra in modo convincente la disponibilità della forza a contribuire alla sicurezza del Nord Europa. La Marina estone svolgerà in modo convincente il suo ruolo nel completare con successo questo compito”.

Secondo il servizio stampa del Ministero della Difesa, Estonia, Finlandia, Lettonia, Lituania, Svezia e Regno Unito “usano varie forze e mezzi, tra cui navi pattuglia, fregate, aerei da pattugliamento marittimo, elicotteri, dragamine, per garantire la sicurezza nel Baltico Regione del mare”. La fregata britannica HMS Richmond guiderà la forza di difesa, supportata da navi estoni e finlandesi. La Marina estone invierà due navi pattuglia. La missione della Forza di spedizione congiunta è sostenere i paesi membri e gli sforzi della Nato. Le principali aree di attività sono la regione del Mar Baltico, l’estremo nord e la regione del Nord Atlantico.

ARTICOLI CORRELATI