Ucraina: tre persone uccise e nove ferite negli ultimi attacchi russi

Kiev, 20 nov. (Adnkronos) – Gli attacchi russi contro l’Ucraina nelle ultime 24 ore hanno ucciso tre persone e ne hanno ferite nove, tra cui un bambino. Zaporizhzhia, Chernihiv, Mykolaiv, Luhansk, Dnipropetrovsk e Donetsk, Kharkiv, Kherson, Sumy sono le oblast prese di mira nei raid di Mosca, co le vittime segnalate nelle ultime tre regioni. Lo riferiscono le autorità locali.

In particolare, le forze russe hanno colpito un veicolo per il trasporto a Kherson, uccidendo due conducenti e ferendo una persona, ha riferito il governatore Oleksandr Prokudin, aggiungendo che nell’attacco sono stati danneggiati un edificio residenziale e dei veicoli. Secondo Prokudin, gli attacchi russi contro l’oblast di Kherson nelle 24 ore precedenti hanno ferito sei persone, tra cui un bambino. Le truppe russe hanno lanciato 51 attacchi contro la regione meridionale, utilizzando mortai, artiglieria, sistemi di razzi a lancio multiplo, granate, cannoni antiaerei, carri armati, droni e aviazione.

Un attacco di mortaio russo nel villaggio di Seredyna-Buda nell’oblast di Sumy ha provocato la morte di un uomo di 51 anni, ha scritto l’ufficio del procuratore dell’oblast. Le forze russe ieri hanno preso di mira tre distretti nell’oblast nord-orientale di Kharkiv in Ucraina, ferendo due civili maschi di età compresa tra 53 e 74 anni nel villaggio di Vilcha, ha scritto su Telegram il governatore Oleh Syniehubov, aggiungendo che gli attacchi hanno danneggiato almeno tre case, alcuni annessi, un’infrastruttura e attrezzature agricole.

ARTICOLI CORRELATI