Università: Bernini, ‘copriremo borse studio idonei non beneficiari’

Rimini, 22 set. (Adnkronos) – “Abbiamo ottenuto di coprire le borse di studio per studenti risultati idonei non beneficiari, studenti che meritano la borsa di studio, che di solito viene finanziata per metà dal ministero e per metà dalle regioni. Io ho aumentato l’ammontare delle borse di studio e anche la soglia Isee, le regioni non hanno abbastanza soldi per coprirle tutte, ce li abbiamo messi noi, e per questo ringrazio il ministro Giorgetti che lo sta già facendo per l’anno 2023, continueremo in legge di Bilancio. La mia priorità è garantire il diritto allo studio sotto forma di borse di studio e dottorati di ricerca un po’ più cospicui. La nostra ricerca fa grande l’Italia nel mondo quindi è giusto valorizzarla”. Così Anna Maria Bernini, ministro dell’Università e della ricerca, rilasciando dichiarazioni alla stampa in occasione della giornata inaugurale di ‘Expo Aid. Io, persona al centro’, al Palacongressi di Rimini.

ARTICOLI CORRELATI