Usa: a novembre occupazione sale meno del previsto, +210 mila posti


Washington, 3 dic. (Adnkronos/Dpa) – Negli Stati Uniti delude il dato sull’occupazione che a novembre cresce ma molto meno del previsto. Il rapporto del Dipartimento del Lavoro sottolinea come l’occupazione salariale non agricola sia aumentata di 210.000 posti a novembre, dopo essere cresciuta di 546.000 unità ad ottobre.

Tuttavia gli economisti si aspettavano che l’occupazione aumentasse di 550.000 posti di lavoro ancor più del balzo registrato nel mese precedente. Nonostante la crescita dei posti di lavoro molto più debole del previsto, il tasso di disoccupazione è sceso al 4,2% a novembre dal 4,6% di ottobre.

Gli economisti si aspettavano una riduzione di 0,1 punti. Il calo – più forte del previsto – ha riportato il tasso di disoccupazione al suo livello più basso dal 3,5 per cento registrato alla vigilia della pandemia, a febbraio 2020.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here