Usura ed estorsione. GDF sequestra beni per oltre un milione di euro

Il commerciante era già stato condannato dal Tribunale di Benevento il 29.9.2014 per i reati di usura pluriaggravata e di tentata estorsione e, pertanto, era stato avviato un procedimento finalizzato all’applicazione di misure di prevenzione patrimoniali richiedendo alla Guardia di Finanza di accertare i beni posseduti e di riferire in ordine alla sproporzione fra tali possidenze e i redditi dichiarati dallo stesso.La P.G. delegata riferiva l’esito degli accertamenti evidenziando una notevole sproporzione fra i modesti redditi dichiarati e i beni posseduti dal proposto (5 autovetture, 4 immobili siti in Telese Terme ed in Roma, 4 terreni e vigneti siti in Castelvenere a Telese Terme, in provincia di Benevento e numerosi rapporti bancari).Pertanto, in applicazione del D.Lgs. 159/11 essendosi accertato un valore dei beni sproporzionato al reddito dichiarato o all’attività economica si è proceduto a richiedere al Tribunale – Misure di Prevenzione – il sequestro del patrimonio illecito del proposto.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here