Vela: Sensini su sfida America’s Cup, ‘gara apertissima, nervi saldi saranno decisivi’

Roma, 15 mar. (Adnkronos) – Gara 7 e gara 8 “sono state delle regate particolari con un vento leggerissimo. Nella seconda il vento era molto leggero con il rischio di trovare un buco. Nonostante il 5-3 siamo ancora lì, Team New Zealand ha due punti di vantaggio importanti però è ancora tutto aperto”. E’ il giudizio sulle due sfide della finale di America’s Cup disputate oggi ad Auckland della campionessa olimpica di windsurf, Alessandra Sensini, che all’Adnkronos ha commentato il mini-break conquistato dai neozelandesi ora avanti 5-3 nella serie contro Luna Rossa.

“Ora è chiaro che la pressione sale e i nervi saldi vogliono dire molto -prosegue il vicepresidente del Coni-, devi riuscire comunque sempre a trovare la soluzione giusta per quel momento: basta un piccolo errore per compromettere la regata o vincerla”.

“Sono lì, non la vedo persa, è una regata combattuta sui nervi e sulla contrazione, in mezz’ora di gara può cambiare spesso la situazione, le barche possono avere delle differenze ma hanno dimostrato di essere tutte e due super-competitive. Tutto sta nelle scelte e nel momento”, conclude Sensini.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here