ALLA SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO ITI “G.B. BOSCO LUCARELLI” DI BENEVENTO IL PREMIO MIGLIORE IMPRESA JUNIOR ACHIEVEMENT CAMPANIA

 

Più di 600 studenti delle scuole superiori della regione hanno presentato alla Giuria le proprie mini-imprese

Il 1° giugno 2022 tutti i team vincitori degli eventi territoriali italiani parteciperanno alla finale nazionale “BIZ Factory – Il Festival dell’Imprenditorialità Giovanile 2022”

Milano, 25 maggio 2022 – Sì è tenuta martedì 24 maggio la finale regionale del Festival dell’Imprenditorialità Giovanile 2022 di Impresa in azione, il programma di educazione all’imprenditorialità di Junior Achievement Italia, accreditato al Ministero dell’Istruzione, che ha coinvolto oltre 600 studenti finalisti delle scuole secondarie di secondo grado della Campania. I ragazzi e le ragazze hanno presentato le loro idee durante un evento digitale che ha visto vincitori studenti e studentesse dell’Istituto ITI “G.B. Bosco Lucarelli” di Benevento.

Ogni anno gli alunni che partecipano a Impresa in azione dimostrano determinazione, creatività e interesse a questa iniziativa che li coinvolge nella creazione di mini-imprese di cui curano la gestione in tutti i suoi aspetti: dal concept di un’idea al suo lancio sul mercato.

Insegnanti e Dream Coach – manager d’azienda volontari – hanno potuto guidare i ragazzi nello sviluppo del loro progetto, grazie alla forte expertise maturata negli anni da Junior Achievement nella creazione e mantenimento di una forte componente esperienziale e di coinvolgimento diretto in tutte le fasi del programma.

Il Festival dell’Imprenditorialità Giovanile 2022 ha coinvolto le classi della Campania in un primo step di audizioni regionali, durante le quali gli studenti si sono confrontati con una giuria che ha scelto le migliori idee che hanno avuto accesso alla seconda fase della competizione, i Pitch del Sud Italia.

Hanno preso parte alle giurie esperti dal mondo aziendale e delle Istituzioni – 0-12 Factory, ABinBEV, AIDC Taranto, Anpal Servizi Calabria, Anpal Servizi Campania, Anpal Servizi Puglia, Anpal Servizi Sicilia, Arrow Global Italia, BCC San Giovanni Rotondo, Bloomberg, CCIAA Bari, CCIAA Brindisi, CCIAA Cosenza, CCIAA Foggia, CCIAA Reggio Calabria, CCIAA Taranto, Comune di Palermo, Confartigianato Napoli, Consorzio ARCA, DHiTech Scarl, EY, Federmanager, Global Shapers, Molitecnica Sud Srl, MUFG, Polyflex e Confindustria Lecce, Regione Sicilia, Unioncamere Puglia, Università della Calabria, Università di Foggia, Università degli Studi del Sannio, Università di Palermo, USR Puglia, Wonderful Italy.

Dalla fase dei Pitch è emersa vincitrice la mini-impresa:

FeedEat

Ideata dagli alunni della Classe 5IB dell’ITI “G.B. Bosco Lucarelli” di Benevento, FeedEat è un’app che interconnette clienti e ristoratori, garantendo agli utenti consapevolezza sul menù, sulla scelta del piatto e un’esperienza ad hoc anche durante i tempi di attesa del proprio ordine, mentre ai ristoratori la possibilità di migliorare l’user experience grazie alle recensioni in tempo reale. FeedEat promuove attività ricreative e interattive tramite meccanismi di gamification e di cashback, da qui deriva il motto: “Mangia, gioca e guadagna”.

Le mini-imprese vincitrici sono l’esempio dell’originalità dell’entusiasmo, e della volontà delle nuove generazioni di impegnarsi nella realizzazione di idee che abbiano anche un risvolto sociale. Grazie agli innovativi progetti presentati, i team vincitori accederanno ora alla finale nazionale del 1° giugno, BIZ Factory, che si terrà in presenza a Milano a Palazzo Mezzanotte. Durante la finale nazionale gli studenti e le studentesse finalisti della Campania si confronteranno con i vincitori delle altre competizioni territoriali per aggiudicarsi il titolo di Migliore Impresa JA 2022. La classe vincitrice della competizione nazionale avrà inoltre l’opportunità di rappresentare l’Italia a livello europeo nella JA Europe Company of the Year Competition, che si terrà dal 12 al 14 luglio a Tallinn.

Confrontandosi con i vari aspetti della gestione di un’impresa gli studenti che partecipano a questa iniziativa acquisiscono una serie di competenze che potranno poi spendere nel mondo del lavoro, indipendentemente dalla posizione o dal settore che sceglieranno”, ha dichiarato Antonio Perdichizzi, presidente di JA Italia. “Ci stiamo impegnando per formare I Giovani Imprenditori nella nuova era della sostenibilità e della digitalizzazione: trasformando gli spiriti imprenditoriali dei giovani in una solida cultura organizzativa per il rinnovamento”.

Impresa in azione è il più diffuso programma di educazione imprenditoriale per tutte le tipologie di scuola superiore. Riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione come “Percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO)” e dalla Commissione Europea come “la più efficace strategia di lungo periodo per la crescita e l’occupabilità dei giovani”, in 19 anni ha coinvolto oltre 126 mila studenti italiani, oltre 10.962 nell’anno scolastico 2021/2022, e 400 mila all’anno in tutta Europa.

In Campania Impresa in azione è sviluppato grazie al prezioso contributo di Anpal Servizi, FederManager Napoli, e a livello nazionale grazie ad ABB, Citi Foundation, Coca-Cola HBC Italia, Credit Suisse, EIT Food, EY Foundation, Fondazione Coca-Cola HBC Italia, ManpowerGroup, ai partner istituzionali AIDC, Assolombarda, Invitalia, Unioncamere, Protocolli in Rete e Rigenerazione Scuola, e grazie alla collaborazione di Amajor, Arrow Global Italia, Bloomberg, Campari Group, Euronext, FIMIC, HP, HSBC, Moneygram Foundation, Opinno, SAP, Zurich. Si ringrazia Aurora, BASE Milano, Isola Catania, LVenture Group, JA Alumni Italia, Radio Zainet.

Il Festival è patrocinato dal Comune di Milano, Fondazione Cariplo e dall’Anno Europeo dei Giovani.

https://www.jabizfactory.org/

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here