BALLOTTAGGIO. SANCITO UFFICIALMENTE ACCORDO PERIFANO MORETTI. “DIECI PASSI IN COMUNE”. VIDEO

Sulla base di “10 passi in comune” è stato sancito l’accordo tra le coalizioni “ARCO”  e “ALTERNATIVA PER BENEVENTO”.

Si tratta di una intesa ufficializzata nel corso di una conferenza stampa nel corso della quale Angelo Moretti leader di ARCO ha ufficializzato il sostegno al ballottaggio a Luigi Diego Perifano che sfiderà il Sindaco uscente Clemente Mastella.

Ecco i dieci punti dell’accordo:

1 Piano strategico e progettazione partecipata

Presentare un documento programmatico per attuare la visione politica della città, garantendo il rispetto dei principi di trasparenza e legalità. Uno strumento con obiettivi, tappe e processi di coinvolgimento della cittadinanza nella costruzione della proposta, in co-progettazione tra individui, enti e associazioni.

 

2 Piano di manutenzione, decoro e verde urbano

Valorizzare i beni comuni della città, ripristinare la vivibilità e la pulizia dei quartieri e delle contrade, curare e mettere in sicurezza il verde, i fiumi e il patrimonio artistico e storico-archeologico.

 

3 Ecologia integrale ed energie rinnovabili

Incrementare le aree verdi, l’efficienza energetica e le fonti rinnovabili per il miglioramento della qualità dell’aria e dell’ambiente.

 

4 Welfare di prossimità, piano infanzia, adolescenza e anziani

Rafforzare la coesione sociale passando dal sistema di “assistenza e servizi alla persona” ad un sistema di cura e presa in carico personalizzata delle fragilità, delle povertà educative e delle devianze, rafforzando i legami di comunità e la sicurezza sociale. Istituire la “casa di comunità” al Rione Libertà.

 

  1. Delega al lavoro, alla formazione e al reddito di cittadinanza

Ripristinare la funzione dedicata alle politiche del lavoro trasformando Benevento in una città attrattiva, invertendo il fenomeno migratorio. Restituire centralità al lavoro per i beneventani, attraverso l’economia civile e circolare e favorendo la crescita di imprese innovative ed intelligenti.

Istituire i “Patti di imprenditoria civile” per i cittadini che percepiscono il Reddito di Cittadinanza promuovendo l’avvio di nuove imprese sostenibili e responsabili o riconvertendo imprese esistenti.

 

  1. Assessore alle contrade

Istituire un assessorato dedicato all’ascolto delle problematiche delle contrade e alle loro soluzioni per riequilibrare il rapporto tra il centro città le aree rurali, impropriamente chiamate “periferie”. Favorire la nascita e lo sviluppo delle comunità energetiche.

 

7 Nuova visione del centro storico tra cultura e turismo

Rilanciare il centro storico come fulcro delle attività culturali e turistiche, migliorando la qualità di vita dei residenti trasformando la movida da problema ad opportunità attraverso la riconciliazione urbana. Rivalorizzare i beni e le attività culturali identitarie. Incrementare l’offerta formativa e divulgativa in sinergia con l’Università e le altre istituzioni scolastiche. Redigere il primo piano di marketing territoriale per potenziare l’immagine di Benevento all’esterno, favorendo il turismo lento e il commercio di prossimità.

 

8 Cantiere sulle città sospese (quartieri/teatri, piazze e parchi)

Costituire una task force dedicata alla riqualificazione dei quartieri e delle opere incompiute della città.

 

9 Rigenerazione urbana

 

Dare priorità ad interventi di rigenerazione urbana contro la tendenza all’ulteriore consumo di suolo e il degrado dell’enorme patrimonio dell’edilizia residenziale e scolastica. Intervenire sull’ampio spazio dell’ex Manifattura Tabacchi per creare una struttura congressuale, che ospiti anche le officine dell’Arte e della Creatività con un valore pedagogico addizionale. Recuperare le aree verdi e l’impiantistica per lo sport diffuso, la salute ed il ben vivere.

 

 

 

  1. Politiche di genere, protezione e linguaggi

Contrastare gli stereotipi e la discriminazione di genere. Attuare piani di protezione e di uscita dalla violenza. Favorire l’occupazione femminile.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here