Calcio: le pagelle di Benevento – Foligno

Mordenti 6: Nessun errore sui gol, è attento in uscita.Curcio 5,5: Paga lo scotto dell’esordio proprio davanti al pubblico di casa, contiene bene gli assalti sulla sua fascia ma è colpevole, staccando male di testa, sul secondo gol folignate.Palermo 6: Partita senza sbavature, la sua, peccato che osi poco. Le sue buone qualità potrebbero lentamente uscire fuori anche in fase offensiva. Per ora è affidabile in copertura.Tangorra 6: Per un gigante come lui il compito di dirigere la difesa in compagnia di tre ragazzini non è un problema, tappa tutte la falle dei compagni con mestiere ma commette una grossa ingenuita nel primo tempo, sull’uno a zero, che poteva costare la capitolazione.Bianciardi 6: Gioca una partita onesta, dura in copertura, ottimo rincalzo.Massaro 6,5: E’ in palla, peccato non regga tutti i novanta, lasciando spazio ad Imbriani a meta ripresa. Crossa e corre come i giorni migliori, la corsa verso la palla nel secondo tempo, verso la curva sud, superando anche il guardalinee, vale gli applausi a scena aperta di tutto il Santa Colomba.Maschio 6,5: Mestiere e grinta, conditi dalla solita buona dose di classe. Si ricicla spesso in un ruolo non suo, in attesa del fido battagliero Cazzaro’.Rinaldini 6: Un giocatore che ogni tanto stupisce per qualità, naufragando purtroppo in un equivoco tattico senza fine. Passa il tempo e ci si chiede, che tipo di giocatore e’? Oggi è stato, a differenza di altre volte, piu trequartista e meno incontrista.Desole 7: Mezzo voto in piu’ per il gol, si propone sovente in fase offensiva garantendo quell’imprevedibilità necessaria quando si gioca contro una squadra come il Foligno, brava a chiudersi a riccio li dietro. Il suo ruolo di centrocampista è quanto di meglio questo periodo nero del Benevento abbia da offrire.Girardi 6,5: Sembra di vedere il Pinamonte dei giorni migliori, reincarnato per l’occasione in questo ragazzo che farà parlare di se’, siamo sicuri. Le palle alte sono un affare solo suo, le becca tutte e da sponde pregevoli per i compagni. Assolutamente tra i migliori in campo.Belmonte 6: Non è ancora al top, arriva troppo in ritardo sui palloni contesi ed è spesso fuori dalla manovra. Ha dalla sua pero’ un goal tanto bello quanto importante.Imbriani 6,5: Mezz’ora di quantità, tanta quantità, sopratutto quando va a fare il terzino destro in sostituzione dello stremato Curcio, a cui aggiunge un tocco di qualità col cross al bacio per Blemonte per il provvisorio due a uno.Cocca e Chiarotto s.v.: Scampoli di gara senza incidereSpecchia 6: La squadra che mette in campo ha un grosso demerito, quello di non credere mai alla vittoria, in fin dei conti il Foligno, seppur reduce da quatro vittorie consecutive, non è una corazzata, e cade ai primi assalti degli stregoni, che oltre a quache tiro da lontano non cercano con grande veemenza la porta. Nonostante questo mette dentro una difesa d’emergenza ma decente, non era facile ma…che fosse un mago della difesa si sapeva.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here