Calcio. Napoli, a Benevento per dimenticare flop Az. Al Vigorito c’è un derby nel derby, sfida tra fratelli Insigne

Dimenticare l’Az, ritrovare i gol e il sorriso. E’ questo l’obiettivo del Napoli nel derby di domani contro il Benevento, la seconda sfida della storia in A al Vigorito contro i sanniti dopo il 2-0 del 2018.

Il Napoli ci arriva con un sorriso e un sospiro di sollievo di tutto il gruppo per la notizia che arriva dal laboratorio del Cotugno: Zielinski ed Elmas sono finalmente negativi al covid19.

La malattia li ha attraversati in maniera asintomatica per oltre tre settimane e i due sono rimasti a casa, cerando di tenersi in forma.

A breve potranno riprendere gli allenamenti con il gruppo restituendo a Gattuso pedine di un centrocampo che ora ha solo Fabian Ruiz, Bakayoko, Demme e Lotbotka.

Il talento di Zielinski è particolarmente atteso dal tecnico che però domani è pronto a rilanciare Bakayoko in un centrocampo ruvido e di classe, visto che la coppia sarà con Ruiz.

La squadra azzurra partirà nel tardo pomeriggio dopo l’esito di tutti gli altri tamponi della squadra.

Davanti la novità dal 1′ sarà il ritorno di Insigne, che ha scaldato i muscoli nel finale del match di Europa League ma domani si prepara alla sfida in famiglia visto che nel Benevento gioca Roberto, suo fratello minore, che ha seguito con costanza la passione di famiglia ed è arrivato in A, nella stagione della maturità per il Benevento, decimo in classifica e già lontano dalla zona retrocessione.

Il Napoli dopo l’1-0 europeo vuole però ritrovare i suoi ritmi da 12 gol in quattro partite di campionato. Gattuso comincia anche a dosare le forze perché il ciclo in corso è di grande impegno: giovedì si torna in campo in Europa nella trasferta in casa della Real Sociedad, in cui gli azzurri hanno l’obbligo di fare risultato dopo il ko interno con l’Alkmaar all’esordio europeo.

Il tecnico riflette quindi su un possibile turno di riposo per Mertens, inventandosi Petagna alle sue spalle con Lorenzinho e Lozano esterni.

Ma Gattuso potrebbe puntare ancora sul belga che è a quota 95 gol in serie A e punta ai 100 realizzati da Hamsik.

La vittoria sannita è un obiettivo anche per Gattuso che sta entrando nella fase decisiva del suo rinnovo: il Napoli vorrebbe chiudere la partita entro la fine del 2020 per avere certezze anche per la prossima stagione in un tecnico che De Laurentiis stima.

Per questo si sta ragionando sull’abbassare la clausola rescissoria che il club di solito impone nei contratti dei tecnici e dare via libera alla firma: il ds Giuntoli ci sta lavorando e la fiducia c’è.

(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here