CALCIO SERIE B: BENEVENTO – PISA 1-0

21^ giornata, ultima del girone d’andata, al Vigorito si affrontano Benevento Pisa. Giallorossi con diverse defezioni nell’undici di partenza, out Lopez, De Falco e Ciciretti ( il fantasista è squalificato) e Falco parte dalla panchina, ecco il dettaglio: Cragno, Venuti, Camporese, Lucioni, Pezzi, Melara, Chibsah, Buzzegoli, Pajac, Cissè, Ceravolo.

Partiti.
27′ ancora un’opportunità per i padroni di casa, da azione d’angolo, prima Lucioni, poi Cissè ciccano la palla, fallendo la rete.
30′ goal della strega, Cissè.
Siamo alla mezzora, il Benevento aveva in un paio di occasioni fallito il vantaggio, rete che arriva dopo un cross di Pajac respinto centralmente con i pugni da Ujkani proprio sulla testa dela centravanti che a porta vuota, da pochi passi la piazza.
35′ contropiede del Benevento con Pajac che si fa tutto il campo, arrivato al limite d’area scarica per Chibsah, che viene atterrato prima di calciare, l’arbitro non se la sente di fischiare il penalty.
Dopodue minuti di recupero finisce il primo tempo. Vantaggiato senz’altro meritato, a parte la rete i padroni di casa avevano sfiorato la rete in almeno altre due occasioni. Ospiti mai pericolosi sottorete.
Inizia il 2^ tempo.
9′ primo pericolo prodotto dsl Pisa, Peralta prova a piazzarla nell’angolino ma Cragno si stende e devia in angolo.
14′ ammonito Buzzegoli per fallo tattico.
18′ primo cambio per il Benevento, esce Melara per Del Pinto.
22′ ammonito anche Cissè. 23′ secondo cambio, esce Pajac, buona la sua prova, ed entra Falco.
28′ miracolo di Cragno su conclusione di Gatto.
Terzo ed ultimo cambio per il Benevento, esce Buzzegoli per Gyanfi.
43′ Ceravolo impegna Ujkani.
45′ concessi 4 minuti di recupero.
 Finisce così, il Benevento vince con un po’ di sofferenza nel finale, ma tutto sommato meritatamente, troppo importante tornare alla vittoria dopo la sconfitta immeritata di Frosinone. I giallorossi chiudono un anno straordinario, iniziato col la storica promozione in B, e poi con uno splendido girone d’andata che regala alla strega il terzo posto in classifica in piena corsa per la serie A. Ora la sosta, dovemsi recupereranno gli infortunati, e poi un occhio al mercato, dove, se ci sarà l’occasione, Vigorito rinforzerà ancora di più la squadra.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here