CHE NOTTE QUELLA NOTTE….”100° COMPLEANNO DI FRED BUSCAGLIONE. ECCELLENTE RICORDO AL CIRCOLO LA FAGIANELLA”. FOTO

Il 23 novembre 2021 avrebbe compiuto oggi 100 anni Fred Buscaglione un mito indiscusso della musica italiana:”dalle balere ai night club la vita breve del gangster dello swing”
Aveva appena 38 anni Fred Buscaglione quando morì in un terribile incidente d’auto a Roma. Il suo nome si era da poco fatto grande nel mondo della musica e della tv italiana, dopo una gavetta lunghissima.
Nato a Torino il 23 novembre 1921 come Ferdinando Buscaglione, oggi compirebbe 100 anni. E se la sua scomparsa è stata prematura, il suo mito è cresciuto postumo con successi come «Eri piccola», «Che bambola» o «Guarda che luna.
In tanti in Italia lo hanno voluto ricordare. Anche Benevento non è stata a guardare.
Martedì sera il Circolo La Fagianella ha organizzato una serata per festeggiare simbolicamente “Fred Buscaglione”. Una idea nata da Michele De Filippi – vice presidente nazionale degli amici di Fred. Una iniziativa che rientra nell’ottima programmazione culturale affidata a Maria Giulia Romano componente del consiglio di Amministrazione della Fagianella rappresentato per l’occasione nella Club house dall’ottimo presidente Rocco Carbone che ha introdotto la serata ringraziando tutti gli intervenuti e gli ideatori.
Ad inquadrare lo scenario degli anni ’50 è stato l’arch. Francesco Morante che ha compiuto un sapiente viaggio tra la cinematografia, la musica ed i miti di quel grande periodo vissuto sia in Italia, sia sullo scenario internazionale.
E’ toccato poi a Michele Di Filippi tracciare il profilo di Fred Buscaglione, enunciando le tappe più significative della sua breve ma intensa carriera artistica.
Ad impreziosire la serata è stata la musica quella di gran gusto ed elegante che il Maestro Enrico Salzano – critico musicale – ha voluto proporre in onore di Fred Buscaglione.
Tre brani simbolo del suo repertorio: Guarda che luna, Non partir e Love in Portofino a fare da colonna sonora al 100^ compleanno del mitico Fred e tanti aneddoti per far rivivere il clima di quegli anni che non torneranno più ma che restano indelebili. Una memoria musicale emozionante – quella tracciata dal Maestro Enrico Salzano e dal suo trio con Jack Corona alla chitarra; Alfredo Salzano al pianoforte e Giuseppe Marlon Salzano al basso ed ai cori, che ha strappato lunghi applausi ai numerosi presenti che hanno rivissuto la loro gioventù ed il loro mito Fred Buscaglione.

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here