Covid-19. Mastella: ”Situazione molto seria. Stop alla movida dal venerdì alla domenica dalle 21.00″

Il Sindaco di Benevento Clemente Mastella è tornato a parlare alla città nel corso della diretta trasmessa da TV7.
Tema principale è stato quello della gestione e delle decisioni assunte per fronteggiare la seconda ondata dell’emergenza Coronavirus.
La situazione è molto seria ha detto il primo cittadino. Per evitare che il virus possa diffondersi ancora di più, è necessario attuare una serie di misure drastiche.
Ci chiediamo come sarà il nostro Natale, il nostro inverno, i nostri prossimi giorni si chiede Mastella .
Lo decideremo assieme rispettando le regole fondamentali.
Il mio parere è quello di chiudere innanzitutto la movida per 6 ore dal venerdì alla domenica dalle 21.00 in poi.
Molti giovani sono asintomatici ed hanno veicolato il virus nelle famiglie. C’è un aumento di circa il 60% e non possiamo mettere a rischio gli ospedali cittadini in casi estremi.
Dipende da noi, ha ribadito Mastella che chiede responsabilità a tutti i suoi concittadini.

Facciamo attenzione a tutti i particolari che potrebbero risultare fondamentali per la diffusione ed il trasferimento del virus tra persone.
Mastella ha ribadito che vigilerà sul buon funzionamento delle strutture sanitarie iniziando dall’Asl fino agli ospedali.
Lavoreremo sul fronte trasporti per evitare assembramenti.
Alcune considerazioni il Sindaco le ha fatte anche rispetto alle giuste lagnanze dei commercianti. Mi farò portavoce – ha proseguito Mastella – affinché ci possano essere riduzioni delle tasse, dei fitti ed altri tipi di ristori.
Sul fronte scuola resto dell’idea dello scaglionamento. Non sono sicuro che lunedì riapriranno le scuole, attendiamo il presidente De Luca.
Temo che i dati dei contagi saliranno ancora nelle prossime ore. Giochiamo tutti noi un ruolo fondamentale.
Sogno ha concluso Mastella, di poter fare una grande festa quando tutto questo finirà nelle tanti location della nostra bella città.

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here