Depuratore Benevento, Lonardo: Complimenti alla Sen. Ricciardi che se ne è ricordata! Meglio tardi che mai…

Complimenti alla senatrice Ricciardi! Meglio tardi che mai… improvvisamente si è ricordata che la città di Benevento ha necessità di un depuratore che non è mai stato realizzato”. Così la senatrice Sandra Lonardo, che aggiunge: “Soltanto grazie all’amministrazione Mastella è stata data un’accelerata alle procedure per completare l’iter burocratico per poi avviare i lavori, al fine di migliorare la qualità della vita dei residenti di Benevento. Certo, i tempi della burocrazia non sono mai certi ma un dato è sicuramente inconfutabile: il depuratore si farà grazie all’impegno del sindaco Mastella”. Per la senatrice Lonardo, comunque, “l’attivismo mediatico della senatrice Ricciardi è davvero singolare, perché quando avrebbe potuto e, soprattutto, dovuto dare una mano alla città di Benevento, votando l’emendamento della sottoscritta (che allego in calce) per il depuratore ha invece votato contro, facendo prevalere la logica partitica rispetto all’interesse per la sua?/nostra Città. Ora ogni sua parola, qualsiasi comunicato è superfluo e pretestuoso: il suo voto contrario all’emendamento per il depuratore di Benevento è una pietra miliare nella breve storia di questi grillini d’assalto! Per il resto, non c’è altro da aggiungere…” conclude la senatrice Lonardo.

Proposta di modifica n. 27.0.2 al DDL n. 1248

27.0.2
Lonardo
Respinto
Dopo l’articolo, inserire il seguente:
«Art. 27-bis.
        1. È autorizzata, per ciascuno degli anni 2019 e 2020, la spesa di euro 15 milioni di euro da assegnare come contributo straordinario al Comune di Benevento per l’esecuzione delle opere di completa progettazione e costruzione del depuratore sito nel comune di Benevento in località Masseria Marziotto».
        Conseguentemente, all’articolo 29, comma 1, apportare le seguenti modificazioni:
            a) all’alinea, sostituire le parole: «e 25 pari complessivamente a 55 milioni di euro per l’anno 2019, a 84,928 milioni di euro per l’anno 2020», con le seguenti: «, 25 e 27-bis pari complessivamente a 70 milioni di euro per l’anno 2019, a 99,928 milioni di euro per l’anno 2020»;
            b) alla lettera a), sostituire le parole: «quanto a 5 milioni di euro per l’anno 2019 e a 30 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020, 2021, 2022 e 2023», con le seguenti: «quanto a 20 milioni di euro per l’anno 2019, a 45 milioni di euro per il 2020 e a 30 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023”».

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here