G. CANTALAMESSA (LEGA), IL GOVERNO E DE LUCA STANNO FACENDO PAGARE AI CITTADINI CAMPANI LA LORO INCAPACITÀ: IMPERDONABILI

“A Napoli i posti di degenza covid nelle strutture della Asl Napoli 1, sono finiti. Stanno scattando piani di emergenza per un’emergenza che va avanti da nove mesi.
Ma come è possibile?
Imprenditori, partite iva, studenti, professionisti, mamme e papà sono tutti in balia della gestione De Luca. Stiamo tutti pagando il conto di una incapacità imperdonabile rispetto ad una crisi prevista da mesi”, così il deputato Gianluca Cantalamessa, capogruppo Lega in antimafia.
“Il governo, con il suo silenzio su un emergenza senza precedenti in Campania, è complice! I campani sono stati abbandonati.
La macchina De Luca non ha mai funzionato, ha solo saputo nascondere, finché ha potuto, tutti i gravissimi errori e le mancanze.
Solo un anno fa il presidente della Giunta in pompa magna annunciava al mondo che grazie a lui la Sanità campana usciva dal commissariamento. E oggi come stiamo messi? Il problema campano non sono i medici o i tagli, ma gli enormi e infiniti sprechi e la mancata programmazione”, continua il deputato Cantalamessa.
“Potremmo perdere il tempo nel fare confronti con le altre regioni. Ma non servirebbe a niente. La verità è che le persone sono vittime di una pressione mediatica imposta dallo Sceriffo che per un momento ha anche pensato di vietare le comunicazioni alla stampa: solo lui poteva raccontare come stanno le cose.”, aggiunge il deputato Lega.
“Nel frattempo la regione è abbandonata.
La medicina territoriale è stata smantellata già prima dell’emergenza sanitaria. I medici sono allo stremo” conclude così il deputato Gianluca Cantalamessa (Lega).

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here