Il Cosenza riparte, Cremonese stoppa il Cittadella

Buona la prima in casa per i calabresi a segno con Gori e Caso. Grigiorossi ok con Buonaiuto e Vido

Cosenza-L.R.Vicenza 2-1

Supremazia netta del Cosenza alla prima stagionale al “Marulla”. I calabresi hanno superato per 2-1 il L.R. Vicenza di Di Carlo, inefficace in attacco e in piu’ di un’occasione in difficolta’ in difesa. La squadra di Zaffaroni ha creato scompiglio con il dinamismo di Gori e Caso. Il primo, uno degli ex della partita, ha sbloccato il risultato dopo otto minuti con un diagonale sinistro che ha piegato le mani a Pizzignacco; il secondo ha raddoppiato nel secondo tempo dopo un’accelerazione devastante. Calabresi vicini al tris con una traversa con Gori, veneti pericolosi soltanto negli ultimi minuti, con un tiro di poco largo di Pontisso, prima del calcio di rigore concesso dopo il var check e trasformato da Meggiorini.

 

Cremonese-Cittadella 2-0

La Cremonese gioca mezz’ora della ripresa in dieci ma contro il Cittadella conquista la seconda vittoria consecutiva casalinga in campionato. Dopo il successo con il Lecce il bottino allo Zini e’ di cinque gol fatti e nessuno subito. La squadra di Pecchia sblocca una gara difficile al 21′: Castagnetti ruba una palla a meta’ campo e serve Gaetano che avanza e a sua volta vede l’inserimento di Buonaiuto che penetra in area e trafigge Kastrati. Nonostante il vantaggio la Cremonese arretra qualche metro e il resto della frazione e’ un costante tentativo del Cittadella di pareggiare senza frutti. Nella ripresa Baez nel giro di due minuti, tra il 9′ e l’11’, rimedia un doppio giallo e lascia in dieci i grigiorossi. Il Cittadella non approfitta della situazione, crea qualche scompiglio in area grigiorossa ma la gara prosegue sul filo dell’equilibrio fino al 28′ quando il neo entrato Vido ruba palla ad un indeciso Frare sulla trequarti e tutto solo con freddezza si porta in area per infilare Kastrati. In pieno recupero Carnesecchi si oppone a una bella rovesciata di D’Urso.

 

ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO (Il commento dovrà essere approvato dalla redazione)

Please enter your comment!
Please enter your name here